Uccidiamo il “matador”

Nell’arena in festa, tra musiche e colori, trafitto dalle “picche” e dalle “bandierine”, dalla spade dal coltello, il toro, immobile, vive la sua lenta agonia. Accanto a lui muore il cavallo, il ventre squarciato sotto la trapunta.
Il “matador”, eroico e vittorioso, si inchina alla folla e applaude. E’ il finale dell’ultimo atto di una corrida spagnola. 
E non solo:  l’argomento corrida e’ molto discusso e risaputo, non dimentichiamoci che in Colombia si tengono moltissime manifestazioni con l’uso di animali, manifestazioni cruente, indegne di una seppur minima civilta’.

NON DIMENTICHIAMOLO!!! 

Queste feste sadiche non termineranno se  continueranno ad esserci le corride e soprattutto ad esserci spettatori.

1 Comment

  1. alberto

    foto dai colori stupendi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *