In vendita a 1,00 USD “Il libro nero di Facebook”

000_promozione

  

Una meticolosa ed attenta ricerca, durata 2 anni, tra i profili degli oltre 1.500 milioni di utenti (ricerca ovviamente non esaustiva) ci ha condotto alla pinacoteca degli orrori che popolano le pagine del Social più popolato e popolare e che abbiamo selezionato per questo dossier.

Il libro che pubblichiamo è soltanto un compendio, sicuramente limitato e parziale, della paccottiglia e spazzatura che quotidianamente ammorba le pagine Facebook di tutti i continenti. Abbiamo selezionato foto e video tra i più emblematici, per denunciare i rischi, soprattutto per le giovani generazioni, di una rete colabrodo che, lungi dal sempre proclamato e mai rispettato dovere di vigilanza, da un lato consente ai ragazzini e ragazzine di tutto il mondo, di entrare in diretto contatto con le sozzure e le aberrazioni che presentiamo alla pubblica opinione, dall’altro, con questa “mostra” di Foto e Video Gallery dell’orrore, conclamiamo decisamente come non funzioni alcuna censura o controllo credibile su tutto ciò che ogni ora di tutti i giorni viene postato in rete.

Per poter verificare con certezza la tua età e non correre il rischio di far avere ad un minorenne questi contenuti, contravvenendo alle nostre stesse richieste nei confronti di Facebook, ci siamo affidati ad un servizio online di pagamento elettronico, Paypal, che permette l’apertura di un account solo ai maggiorenni. Utilizzando PayPal al solo scopo di verificare la tua età e con l’acquisto simbolico di 1,00 $, possiamo garantirci di poterti consegnare la tua copia in assoluta tranquillità.

Il nostro Libro è, sopra ogni altra cosa, una pubblica denuncia sul degrado cui può arrivare, per una platea così sconfinata, un malinteso senso della libertà di divulgazione e comunicazione della rete nella ricerca della massima “condivisione” possibile. A tutti voi, una volta presa visione della nostra ricerca, il giudizio su quella che, per l’appunto, abbiamo definito la faccia sporca di Facebook, e sui limiti naturali ed etici che, crediamo opportuno, non possano essere superati da nessuno, tantomeno da chi, in quanto più grande e popolare tra i tanti social, ha per questa ragione maggiori responsabilità e inderogabili doveri sociali.

A Noi importa invece che, chi di dovere, da subito imponga il divieto categorico ai minori (sotto i 18 anni) di tutte le latitudini di potersi iscrivere a qualsiasi social di questo tipo.

Oltre ai minori, si sconsiglia la visione anche agli adulti. Proprio quei contenuti che ai minori sono e devono essere assolutamente vietati nella visione, anche la mente di una persona adulta potrebbe esserne impressionata e sconvolta.

  
Schermata 2015-12-21 a 06.42.21

pedofilia

La ragazzina filmata è stata da noi opportunamente censurata per salvaguardare la minore. Su facebook tutto è “estremamente” in chiaro

 
 
Pubblichiamo un’anteprima, opportunamente “offuscata” e resa indistinguibile, di quel che passa ogni giorno dentro la Community del Social più diffuso nel mondo. Si tratta di una ragazzina, approssimativamente, tra i 12 e 16 anni. Sicuramente il video è stato filmato in un bordello del Brasile. La bambina si spoglia e qualcuno la filma sino alle parti intime.
Viene postata su Facebook e ottiene in data 2 febbraio del 2015  1.392.945 visualizzazioni, 46.473 condivisioni e 21.690 mi piace. In questo caso una minore è anche protagonista diretta del turpidume e della più becera perversione umana. Ma questo che Vi Mostriamo non è un caso isolato: nel nostro “libro denuncia” pur operando una naturale ed ovvia selezione del notevole materiale raccolto, non siamo riusciti a ridurre il tutto per meno di 360 pagine. Affinché questo non accada più FACEBOOK VA VIETATO AI MINORI DA SUBITO.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *