Non sono un fake, il filmato è autentico

fenicia_1

“..hanno trovato una tomba dove c’erano sepolte due ragazze, della apparente età di 16 anni e avevano i loro monili, li abbiamo conservati, orecchini, bracciale ed anello. Tutti bellissimi, di pasta di vetro. Dell’epoca fenicia”

 

lingue

 

 

Più di 7000, quasi 8 mila persone tra amici “accreditati” e semplici “passanti” , hanno visionato le pagine dei social in cui racconto la storia archeologica di villa Certosa, ma sono in molti che mi chiedono di vedere il “cineromanzo” più in definizione perchè si passo leggere il parlato, anche perchè si è creata un’accesa discussione con alcuni partecipanti, come studiosi e archeologi, accusando fakeraggio, o grossolani fotomontaggi.
La realtà è che Berlusconi ha beffato tutti, dal piacione che è ha imbrogliato le carte. È vero che di ispezioni (forestali, vigili urbani, archeologi, geologi, carabinieri) nel parco di villa Certosa c’è ne sono state, ed anche molte, ma è anche vero che il saggio indicava la luna ma lo stolto guardava il dito, ora è da capire se quelli erano veramente stolti, oppure l’intento era guardare solo il dito.
Nel libro denuncio una serie di abusi e occultamenti. 
Accuse precise ed altre velate (per non incorrere ad eventuali denunce), proprio ieri ho avuto un colloquio con il mio avvocato Giancarlo Frongia, grazie alle nuove tecnologie, ci siamo confrontati per circa 40 minuti, mi indicava una ventina di passaggi a rischio di diffamazione e calunnia, quindi siamo rimasti intesi di rivedere parzialmente e, in altri casi, totalmente alcuni di questi passaggi, così di evitare rischi sicuri per futuri processi a mio carico.
Tornando al cineromanzo, questo è totalmente autentico ed è in mio possesso, io non sono un fake (ho un nome e cognome) e mi assumo ogni responsabilità di quello che scrivo e di quello che posto con immagini e filmati.

 

berlusconi, quadro, villa certosa

Una vera chicca, in attesa della sentenza della Corte Europea

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *