Benigni: “Pagati per andare a sit-in Pdl”. Brunetta: “Ci diffama e uccide Dante”

roberto-benigni-1

L’attore critica la manifestazione di domenica e ironizza su Bondi. La replica del capogruppo Pdl alla Camera: “Mente e ruba le battute di Grillo e Crozza”

banner repubblicaFIRENZE – Roberto Benigni dal palco di Santa Croce a Firenze attacca il Pdl. Lo fa con l’ironia di sempre e senza mezze parole, parlando della manifestazione del Pdl, della “spontaneità” dell’iniziativa, dicendo: “Hanno pagato tutto e tutti sennò chissà chi ci andava”.

Immediata questa mattina la replica del capogruppo Pdl alla Camera Renato Brunetta: “Un buon motivo per non andare all’inferno è l’idea di trovarci Benigni che ripete la sua solfa uccidendo Dante anche là. Per il resto, finché Benigni ripete pateticamente le battute sul sottoscritto e altri colleghi del Pdl, attinte dal repertorio di Grillo e Crozza, non fa ridere, ma pazienza. Invece non c’entra nulla con l’umorismo, ed è pura menzogna, sostenere come fa lui che per la manifestazione di domenica a Roma ‘hanno pagato tutto e tutti'”.

“Una infamia – continua Brunetta – che colpisce non solo gli organizzatori ma diffama volgarmente tanta gente comune e perbene, che è capace di provare affetto per Berlusconi e rabbia per l’ingiustizia, ed è la stessa che prezzola Benigni con il canone quando ci rifila a tariffe milionarie i suoi flop danteschi”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici + dodici =

Translate »