Murgia, scintille in tv con Santanchè “Noi sardi né poveri né piccoli”

murgia a 8 e mezzo

A Otto e mezzo scintille tra Daniela Santanchè e Michela Murgia. Che attacca su Twitter: ha detto “poverini i sardi” e rivela l’idea che quelli come lei hanno di noi.

banner-unioneLa candidata alla presidenza della Regione di Sardegna possibile ha attaccato l’esponente di Forza Italia sulla pubblicità istituzionale della Regione alla concessionaria di pubblicità della Santanchè: “Cappellacci ha beneficiato la sua azienda, c’è un conflitto di interessi, una gestione personalistica degli organi istituzionali”, ha detto Michela Murgia. Che ha aggiunto: “In Sardegna siamo 5 anni senza un governo, c’è stata un’assenza di linea politica”. Santanchè ha replicato difendendo l’operato del governatore uscente: “Un governo voi lo avete avuto. Il vantaggio fiscale che Cappellacci ha ottenuto per la Sardegna è fondamentale. E la zona franca è un punto importante del suo programma”. E ancora Murgia: “Lei conosce solo una piccola porzione di Sardegna ma la Sardegna non è la Costa Smeralda”.

Alla domanda della conduttrice Lilli Gruber su chi voterebbe in un eventuale ballottaggio tra Renzi e Grillo, Murgia ha risposto così: “Preferirei l’energia indisciplinata dei grillini ai nomi dell’apparato stantio. Una forza che ha preso il 27 per cento alle elezioni non si presenta: è un peccato”. Intercetterà i voti dei Cinquestelle? “Difficile che gli elettori del M5s possano andare a votare per centrodestra o centrosinistra”. Insomma, il voto per Sardegna possibile è una terza via, tra Forza Italia e Pd: “Berlusconi è un pregiudicato e Renzi è uno spregiudicato”.

IL TWEET – “Santanchè che dice “poverini i sardi” rivela l’idea che quelli come lei hanno di noi. Non siamo poveri né piccoli e stavolta decidiamo noi”. Così Michela Murgia su Twitter.

1 Comment

  1. antonella

    Michela brava sei grande!!!!!avrai il mio voto!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *