WSJ – Dopo la Spagna, mercato potrebbe costringere Roma a chiedere aiuti

WSJ – Dopo la Spagna, mercato potrebbe costringere Roma a chiedere aiuti

I funzionari europei stanno già discutendo su quelle che potrebbero essere le conseguenze per l’Italia. E intanto un funzionario spagnolo avverte: aiuti Bce? Una bomba atomica da utilizzare solo una volta.

Roma – Il governo spagnolo si sarebbe finalmente deciso a chiedere formalmente aiuti per la propria sopravvivenza. Secondo le indiscrezioni riportate dal Financial Times, la richiesta di aiuti sarebbe infatti ormai imminente, e sarebbe seguita dall’introduzione del piano della Bce che, a quel punto, inizierebbe ad acquistare i bond spagnoli.

Il quotidiano britannico si chiede però già quale sarebbe a quel punto l’effetto per l’Italia e segnala come i funzionari europei siano divisi nel prevedere le conseguenze su Roma. Alcuni ritengono infatti che l’impatto sarebbe positivo, in quanto a quel punto i tassi sui BTP italiani scenderebbero; ma non manca chi teme che, a quel punto, il mercato costringerebbe l’Italia a fare una simile richiesta di assistenza.

La stessa Berlino, tra l’altro, teme le conseguenze che colpirebbero gli altri membri dell’Eurozona, con il ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schauble che ha detto chiaramente che la richiesta di aiuti da parte di Madrid dovrebbe essere l’ultima alternativa da adottare.

Intanto, un funzionario senior intervistato dal Financial Times – membro del ministero dell’economia spagnola – ha precisato che il paese non avrebbe bisogno di alcun finanziamento dal fondo ESM, in quanto si limiterebbe a chiedere una linea di credito al fine di soddisfare solo le condizioni che devono essere rispettate per attivare il programma di acquisto dei bond da parte della Banca centrale europea.

Lo stesso ha aggiunto che un intervento della Bce sarebbe “una bomba atomica” che potrebbe essere utilizzata solo una volta.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *