A pasquetta con 110 chilogrammi d’oro nascosti nell’auto

Schermata 2013-04-03 a 13.11.53

E di questi l'Italia ne è piena ...

Viaggiava con 110 chili di oro nascosti in un doppiofondo ricavato nei sedili della macchina. L’uomo, un 53enne italiano residente in Svizzera che guidava un’utilitaria con a bordo la moglie e tre figli piccoli, è stato bloccato e denunciato dai finanzieri di Como. Nella sua auto sono stati trovati durante una perquisizione, scattata dopo che l’uomo e i familiari hanno mostrato segni di nervosismo durante un normale controllo, 12 lingotti d’oro avvolti con carta da giornale del valore di circa 4,5 milioni di euro. I lingotti erano privi di attestazione sulla provenienza e il grado di purezza. L’uomo, legale rappresentante di una società svizzera, non ha fornito spiegazioni o dimostrato la legittima provenienza dell’ingente quantitativo del prezioso metallo. Pertanto è stato denunciato a piede libero per il reato di riciclaggio mentre l’oro e l’autovettura sono stati sottoposti a sequestro preventivo d’urgenza. Sono in corso le indagini per accertare provenienza e destinazione dell’oro.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove + 3 =

Translate »