Sgominate due bande criminali, tutti i nomi degli arrestati

Sgominate due bande criminali, tutti i nomi degli arrestati



Il gruppo guidato da Graziano Mesina stava progettando un sequestro di persona

NUORO. Graziano Mesina era a capo di una organizzazione criminale che oltre a droga, furti e rapine, stava progettando un sequestro di persona. Lo hanno svelato i carabinieri del comando provinciale di Nuoro. Nel corso delle indagini, infatti, gli investigatori hanno scoperto che Mesina aveva già fatto un sopralluogo e fornito dettagli precisi sull’ostaggio ai suoi sodali, così come è emerso dalle intercettazioni. Era solo un progetto, quindi non scatterà l’accusa di rapimento.

Gli arrestati appartenenti all’organizzazione nuorese, tutti di Orgosolo, e destinatari della misura della custodia cautelare in carcere sono: Graziano Mesina, 71 anni, Raimondo Crissantu, 43 anni, Salvatore Devias, 41 anni, Franco Devias, 25 anni, Giovanni Filindeu 35 anni, Giovanni Antonio Musina, 39 anni, Vincenzo Sini, 45 anni, Francesco Piras, 58 anni di Norbello.

Gli arrestati appartenenti all’organizzazione cagliaritana sono: Gigino Milia, 66 anni, di Fluminimaggiore, Corrado Altea, avvocato di 62 anni di Arbus, Antonio Mascia, 57 anni di Villanovafranca, Guido Brignone, 61 anni di Cagliari, Daniele Brignone, 35 anni di Cagliari (ai domiciliari).

Altre persone coinvolte a vario titolo nelle organizzazioni sono: Pierpaolo Donadio, 63 anni di Alghero (in carcere), Lino Giovanni Pira, 61 anni di Dorgali (in carcere), Enrico Fois, 71 anni di Cagliari (ai domiciliari), Efisio Mura, 33 anni di Cagliari (in carcere), Luigi Atzori, 51 anni di Cagliari (ai domiciliari), Vittorio Denanni, 47 anni di Chiaramonti (in carcere), Giuseppe Mesina, 22 anni di Orgosolo (ai domiciliari), Aldo Catgiu, 40 anni di Orgosolo (ai domiciliari), Franco Pinna, 41 anni di Nurri (in carcere), Raffale Pinna, 49 anni di Nurri (in carcere), Alessandro Farina, 30 anni di Olbia (in carcere), Luca Buluggiu, 31 anni di Ozieri (in carcere), Giovanni Sanna, 37 anni di Ozieri (in carcere).

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 4 =