Le autorità ecuadoriane rifiutano la candidatura di un asino alle elezioni

Schermata 2013-07-14 a 07.14.24

Le autorità della cittadina di Guayaquil, in Ecuador, hanno rifiutato la candidatura di “Mr. Burro” (in spagnolo, Mister Asino) alle

notizie del mondo

 elezioni locali che si svolgeranno a febbraio, nonostante l’insolito candidato avesse ottenuto un numero sufficiente di firme. Il motivo? Mr. Burro è un asino. Non in senso figurato (non sarebbe certamente il primo candidato, e neppure eventualmente eletto), ma in senso letterale di animale.Le autorità non hanno neppure consentito la consegna delle firme stesse all’ufficio elettorale, né la domanda di candidatura, in cui l’asino è fotografato con una cravatta al collo.

I sostenitori di Mr. Burro dichiarano che l’iniziativa non è nata per insultare qualche partito politico, ma piuttosto per attirare l’attenzione sulle elezioni e invitare gli elettori a scegliere chi vogliono, ma sulla base di considerazioni ragionate.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *