Cina: alert Moody’s su default creditizio

Stanno per giungere a maturazione finanziamenti colossali, $21 miliardi emessi dai governi locali.

banner_wall_street_ITNEW YORK (WSI) – Moody’s avvisa il premier cinese Li Keqiang: stanno giungendo a maturazione finanziamenti colossali, per 21 miliardi di dollari, emessi dai governi locali. Il rischio di insolvenza è elevato.Alcuni veicoli di finanziamento dei governi locali, le cosiddette note LGFV espirano nella seconda metà dell’anno, secondo quanto riportato da Everbright Securities Co. Si tratta dell’ammontare più elevato dal 2000 e persino doppi rispetto all’importo giunto a scadenza nel primo semestre. Il prossimo anno arriveranno a scadenza 208,8 miliardi di yuan di obbligazioni LGFV, il 10% in più rispetto a quest’anno e il 122% in più sul 2012.

A riprova i rendimenti delle note stanno salendo in maniera vertiginosa.

Il rifinanziamento sarà una sfida dopo che le obbligazioni societarie sono crollate ai minimi degli ultimi due anni nel secondo trimestre e i responsabili delle politiche di investimento hanno usato le attività del sistema bancario ombra che ignorano i limiti normativi sui prestiti.

Il rischio di insolvenza è più che concreto. Tanto che, come riportato dalla agenzia Xinhua News Agency, nella città di Ordos (Mongolia) i distretti stanno lottando per rimborsare il debito e pagare i lavoratori, secondo quanto riporta l’agenzia Xinhua News Agency.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 2 =

Translate »