Carbonia, fa morire il cane di sete
Donna denunciata dai vigili urbani

Al sole, con al collo una corda talmente corta da impedirgli qualunque movimento, senza acqua
né cibo: è morto così un meticcio di taglia media. E’ successo a Carbonia.Schermata 2013-08-02 a 22.11.50


banner-unione

Il piccolo meticcio ha resistito per tanto tempo sotto il sole, senza acqua, nè cibo, legato a una catena talmente corta da impedirgli qualunque movimento. Ma alla fine non ce la ha fatta e si è arreso. È morto di stenti il cane di una donna che risiede nella località di Is Garaus poco lontano da Flumentepido.

I vigili urbani di Carbonia, intervenuti dopo la segnalazione di alcuni vicini di casa, appurato che per il cane non c’era più nulla da fare, hanno denunciato la proprietaria con l’accusa di aver cagionato la morte della povera bestia.

Il codice penale per il maltrattamento di animale che porta alla loro morte prevede (articolo 544) una pena fino ai due anni di reclusione e una multa dai tremila ai quindicimila euro.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 4 =

Translate »