Stadio, il ritorno a Is Arenas si fa più vicino
Cellino partecipa al vertice col sindaco Contini

La questione stadio regala ancora una volta una sorpresa. Si è svolto al Comune di Quartu un vertice a cui ha partecipato is arenasanche il presidente della società rossoblù Massimo Cellino. Torna così alla ribalta l’impianto di Is Arenas, smontato e messo in ombra dall’ipotesi di impiego del Sant’Elia.

banner-unioneA pochi giorni dall’inizio del campionato, con il Sant’Elia in attesa di restauro, ritorna prepotentemente l’ipotesi stadio Is Arenas. Al vertice convocato dal comune di Quartu, col sindaco Mauro Contini in prima fila, ha partecipato anche il patron del Cagliari Massimo Cellino. La riunione, iniziata intorno alle 11, si è conclusa alle 13. Il presidente rossoblù è riuscito a dribblare le telecamere e i giornalisti. Ha lasciato il Municipio passando per le scale antincendio.

La presenza del numero uno della società di viale La Playa è comunque significativa dell’attenzione con cui si starebbe valutando l’ipotesi del ritorno nell’impianto dalla storia breve ma tormentata. Il primo cittadino di Quartu ha invece manifestato soddisfazione per la ripresa del dialogo: “Non si è trattato di un incontro clandestino – ha detto ai microfoni di Videolina – ma di una riunione interlocutoria”. All’incontro hanno partecipato sia i legali del Comune che quelli del presidente del Cagliari. L’obiettivo è quello di giungere a un accordo che, dopo l’apparente congelamento dell’ipotesi Sant’Elia, consenta di rimettere in discussione la possibilità di giocare a Is Arenas.

Il progetto di riapertura dello stadio di Cagliari appare a tutt’oggi congelato. Lo stadio potrebbe essere rimontato molto velocemente e se il Comune individuerà il modo di superare lo stallo agibilità, nelle more dell’inchiesta penale, il Cagliari riuscirebbe a giocare a Is Arenas prima di dicembre.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 5 =

Translate »