Offre soldi a carabinieri per evitare multa
Turista arrestato per tentata corruzione

carabinieri

Cinquecento euro per evitare il ritiro della patente e il sequestro della moto: in questo modo un turista in vacanza in Costa Smeralda intendeva “risolvere la questione” con i carabinieri.

banner-unioneMa gli è andata male. L’uomo, un imprenditore padovano di 45 anni, è stato arrestato la scorsa notte dai militari della stazione di Porto Rotondo per tentata corruzione. Sorpreso in sella alla sua moto mentre percorreva in senso contrario una rotatoria del centro turistico, è stato fermato dai carabinieri che gli hanno subito contestato la violazione del codice della strada che in questi casi prevede il ritiro della patente e il sequestro del mezzo. E’ a questo punto che il turista – ricostruiscono i militari – ha preso 500 euro in contanti dal portafogli e li ha offerti agli uomini in divisa per chiudere un occhio e “risolvere la questione”. Immediato l’arresto in flagranza per tentativo di corruzione.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × cinque =

Translate »