COREA NORD: KIM JONG-UN FA FUCILARE L’EX FIDANZATA

Schermata 2013-08-30 a 15.56.51

banner_dagospiaSCOPATE FATALI: KIM JONG-UN FA FUCILARE LA SUA EX FIDANZATA PER UN SUO VIDEO IN CUI SCOPAVA CON UNDICI PERSONE!

Il Cicciobello coreano Kim Jong-Un, quando ha saputo che la sua ex, la cantante Hyon Song-woi, si è fatta riprendere mentre faceva sesso con undici persone, fra musicisti e ballerini, non ha esitato a condannare tutti a morte – Dodici persone sarebbero state fucilate in piazza…

1 – COREA NORD: FUCILATA EX DI KIM JONG-UN
(ANSA) – Dodici persone, tra cui la ex fidanzata del leader supremo Kim Jong-un,sono state fucilate in Corea del Nord. Lo scrive South China Morning Post.Secondo il quotidiano la donna, Hyon Song-woi, era stata arrestata in agosto con altre 11 persone. Hyon era una nota cantante e anche tutti gli altri arrestati appartenevano al mondo dell’intrattenimento. I 12 sono stati riconosciuti colpevoli di pornografia per essersi fatti fotografare mentre facevano sesso. Tre giorni dopo sono stati messi a morte.

Da “TgCom24.Mediaset.it”

Le spietate leggi dalla dittatura nordcoreana colpiscono ancora e questa volta, a farne le spese, una persona direttamente legata al leader Kim Jong-un. La cantante Hyon Song-wo, volto noto del mondo dello spettacolo nel Paese asiatico ed ex fidanzata del dittatore, sarebbe stata giustiziata dalle forze governative. L’artista è stata accusata di aver registrato e diffuso materiale pornografico.

LA EX FIDANZATA DI KIM JONG UN HYON SONG WOL

Il Chosun Ilbo, giornale della vicina Corea del Sud, ha diffuso la notizia secondo cui la Hyon sarebbe stata “fucilata per aver violato le leggi sulla pornografia”. La ex fidanzata di Kim Jong-un è entrata in un’indagine del governo insieme ad altri artisti della Unhasu Orchestra, oltre a ballerini e musicisti della Wangjaesan Light Music Band. Le vittime, tutte note nel jet set nordcoreano, si sarebbero filmate in alcune performance sessuali, mettendo poi sul mercato i videotape.

Secondo quanto trapelato, la Hyon e i colleghi sarebbero stati arrestati lo scorso 17 agosto, per poi essere uccisi tre giorni dopo da un plotone, in un’esecuzione pubblica. Il tutto nell’isolamento generale imposto dal regime militare alla nazione. Le fonti della stampa sudcoreana riportano che “gli accusati sono stati giustiziati con mitragliatrici, mentre altri membri chiave dell’Orchestra e le famiglie delle vittime stavano a guardare”. I parenti sarebbero poi stati mandati nei campi di prigionia statali, con l’accusa di associazione.

Il caso però è stato condizionato dal fatto che ai giustiziati sarebbero state trovate alcune copie della Bibbia, aspetto che li ha resi dissidenti politici. Il regime di Pyongyang infatti nega ogni culto o religione, tanto che sono in aumento gruppi clandestini appartenenti alle più disparate fedi; solo nel 2011, circa 50mila cristiani sono stati detenuti nei campi di lavoro.

Kim Jong-un aveva conosciuto la sua ex ragazza 10 anni fa, prima che entrambi si sposassero. Il loro rapporto poi si era chiuso per volere del padre di lui, il “presidente eterno” Kim Jong-il. Anche la moglie dell’attuale dittatore, Ri Sol-ju, in passato aveva fatto parte della Unshasu Orchestra.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

deandre