Massacrata dal plotone d’esecuzione

Schermata 2013-08-31 a 01.01.58

PER UN PORNO O PER LA BIBBIA? MISTERO COREANO SULL’ESECUZIONE DELLA EX FIDANZATA DI KIM JONG-UN

Massacrata dal plotone d’esecuzione insieme ad altri 11 tra musicisti e ballerini, la cantante Hyon Song-wol, ex del dittatore nordcoreano, sarebbe stata colpevole di aver girato un film hard – Ma per qualcuno il “crimine” di Hyon e dei suoi amici sarebbe stato il possesso di Bibbie…

Ilaria Maria Sala per “La Stampa”

Fine tragica dell’amore fra la bella cantante nordcoreana Hyon Song-wol e il giovane dittatore del Paese, Kim Jong-un, sposato da un paio d’anni a un’altra (ex) cantante, Ri Sol-ju. L’antica fiamma del dittatore, infatti, secondo fonti sudcoreane e cinesi, sarebbe stata arrestata il 17 agosto e uccisa il 20 agosto da un plotone di esecuzione, insieme ad altri membri del suo complesso musicale, il Pochonbo Electronic Ensemble, e altri musicisti e ballerini nordcoreani. I giustiziati sarebbero 12 in tutto, fra cui il direttore d’orchestra dell’Ensemble.

In vecchie immagini d’archivio si vede la ragazza, viso rotondo, capelli lunghi e un ampio sorriso, vicina a Kim Jong-Un in divisa militare, intenta a prendere appunti o semplicemente in piedi al suo fianco. In altre, vestita in un ampio Chosonot (il vestito coreano tradizionale per le donne, chiamato hanbok al Sud) canta alcune canzoni di propaganda. Il crimine che ha portato all’arresto e alla rapida esecuzione di Hyon e di altri membri di gruppi di musica pop nordcoreana sarebbe quello di essersi filmati in situazioni erotiche, e di aver venduto sul mercato nero i filmini scottanti, che sarebbero arrivati fino in Cina.

Insieme a questa accusa, però, il quotidiano della Corea del Sud «Choson Ilbo», che ha diffuso la notizia, riporta anche la notizia che i musicisti e la cantante erano stati trovati in possesso di alcune Bibbie, un libro considerato politico, il cui possesso è illegale in Corea del Nord. Le Bibbie, infatti, lì sono a circolazione molto ristretta, accessibili esclusivamente in alcune biblioteche per la consultazione sul posto e non possono essere prese in prestito.La relazione fra Hyon e Kim avrebbe avuto inizio dieci anni fa, quando i due erano ancora single. Malgrado le foto d’archivio mostrino la ragazza in una posizione semi-ufficiale, si dice che il «caro leader» Kim Jong-il, padre dell’attuale Capo di stato, non approvasse quest’amore.

Che fu dunque liquidato qualche anno fa, e relegato al passato dopo il matrimonio di Hyon con un militare e di Kim con Ri, circa due anni fa, dalla quale ha anche avuto un figlio. Secondo alcune indiscrezioni la relazione con Hyon era continuata anche dopo il matrimonio: molti infatti l’avevano notata dietro la coppia Kim-Ri in occasione di un concerto ufficiale, lo scorso capodanno. L’ultima esibizione canora di Hyon, invece, risale all’8 agosto.

L’esecuzione di Hyon, uccisa a mitragliate, è stata pubblica, scrive il «Chosun Ilbo», e membri di alcuni fra i più noti complessi musicali nazionali e i familiari delle vittime hanno dovuto assistere all’esecuzione. Fra questi ci sarebbero state anche le dieci ragazze della Moranbong Band, il gruppo pop nordcoreano più noto anche all’estero, e membri della Unhasu Orchestra, il gruppo in cui cantava la moglie di Kim, ora fatto sciogliere dalle autorità. Dopo l’esecuzione, riferiscono alcune fonti, i familiari di Hyon e degli altri giustiziati sarebbero stati condotti a scontare pene detentive nei campi di lavoro. Come spesso avviene in Corea del Nord, infatti, avere un criminale – o presunto tale – in famiglia comporta campi di lavoro per tutti i parenti stretti: sia per mantenere maggiormente il controllo tramite la punizione collettiva, sia, spiegano alcuni testi nordcoreani, per individuare il «gene controrivoluzionario» fra i familiari di chi ha sgarrato.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

deandre