«Sposa-bambina di 8 anni muore dopo la prima notte di nozze»

SPOSA BAMBINA

UNA SPOSA BAMBINA

«Dissanguata per le ferite interne»

Nello Yemen una sposa-bambina di otto anni è morta dissanguata per le ferite interne riportate dopo la sua prima notte di nozze. La notizia arriva dal quotidiano britannico Daily Mail, rilanciata dall’agenzia Agi.
Il marito, un 40enne al quale la piccola Rawan era stata venduta dal padre, è stato denunciato dagli attivisti per i diritti umani. Le autorità della provincia settentrionale di Hajja, in cui sarebbe avvenuto il fatto, invece hanno smentito la notizia.

LA VICENDA – A raccontare per primo la storia della sposa-bambina, Rawan, è stato il giornalista yemenita freelance Mohammad Radman che afferma di avere testimoni pronti a confermarla. Secondo Radman, le autorità stanno cercando di insabbiare la tragedia. Mosleh Al Azzani, direttore del Dipartimento di indagini criminali della zona tribale di Hardh, dove sarebbe morta la bambina, sostiene di aver contattato la famiglia di Rawan che avrebbe negato sia le nozze che la morte della piccola.
Nello Yemen, soprattutto nelle aree tribali e tra le famiglie povere, le spose-bambine sono purtroppo numerose: secondo l’Unicef il 14% delle yemenite si sposa prima dei 15 anni, e sono solo il 48% quelle che superano i 18.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

deandre