Omicidio di via Muratori, 2 arresti: esecuzione per questioni di droga

Massimiliano Spelta e Carolina Ortiz Paiano

Massimiliano Spelta e Carolina Ortiz Paiano

I killer sono originari di Reggio Calabria. Uccisero a colpi di revolver Massimiliano Spelta, 43 anni, e la sua compagna Carolina Ortiz Paiano di 21. Uno dei due ha confessato

banner repubblicaSono stati individuati e fermati gli autori del duplice omicidio che l’11 settembre 2012 scioccò i milanesi. Si tratta di due italiani, Mario Mafodda e Carmine Alvaro, tutti e due originari di Sinopoli (Reggio Calabria). Alla base del delitto c’è una questione legata alla droga, una partita da un chilo del valore di 40mila euro. Mafodda ha confessato il delitto.

Il duplice omicidio avvenne in una zona centrale della città, via Muratori, a Porta Romana, intorno alle 20. La sparatoria lasciò a terra Massimiliano Spelta, 43 anni, e la compagna Carolina Ortiz Paiano, dominicana di 21. Quando la donna fu ammazzata, altro particolare che fece molta impressione in città, aveva in braccio la figlia di due anni, rimasta fortunatamente illesa. Le modalità dell’omicidio, una sparatoria per strada, fecero subito pensare agli investigatori che si potesse trattare di un’esecuzione. I due killer si erano avvicinati alla coppia a bordo di un grosso scooter e avevano sparato sei colpi di revolver.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

deandre