Olbia, bimbo rischia morire di freddo
La casa era isolata e senza riscaldamento

alluvioneTragedia sfiorata ieri sera a Olbia, in una delle zone colpite dall’alluvione.

banner-unioneUn bambino di 5 mesi, in casa con la madre, senza riscaldamento, ha rischiato di morire assiderato ed è stato salvato dai carabinieri e dal 118. Il neonato, ormai cianotico e privo di sensi, è stato portato d’urgenza all’ospedale dove è giunto con un grave stato di ipotonia e ipoattività con gravi difficoltà respiratorie. Ora è fuori pericolo.

Il piccolo è stato soccorso in via Basilicata, in una zona tra le più colpite dalla tragica alluvione di lunedì sera. La casa è isolata, a causa delle strade ancora bloccate, e senza riscaldamento, ha rischiato di morire assiderato. Mamma e figlio di 5 mesi erano rimasti in casa da lunedì. Senza riscaldamento, l’abitazione era diventata molto umida, a causa dell’alluvione, rendendo l’aria insalubre per un bambino piccolo. Ieri sera la madre ha dato l’allarme, sul posto si sono precipitati 118 e carabinieri che hanno tratto in salvo il bimbo, portandolo al Pronto Soccorso.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − dieci =

Translate »