Capo Frasca, 4 settembre: il fuoco di due tornado tedeschi manda in fumo 26 ettari di territorio. Capo Frasca, 13 settembre (ore 16:30), i sardi gridano: via le servitù militari dall’Isola.

Schermata 2014-09-13 a 07.25.09

banner-unioneLa scossa l’hanno data i movimenti indipendentisti. Da A manca pro s’Indipendentzia a ProgRes parte l’invito di una partecipazione massiccia, per una battaglia riassunta nella bandiera “No servitù” da ieri nelle edicole su iniziativa de L’Unione Sarda. A Capo Frasca non ci sarà, pur condividendo i motivi della protesta, il presidente Pigliaru: “Compito della Giunta non è quello di cercare facile visibilità in manifestazioni di popolo, ma quello di ascoltare e raccogliere le istanze e tradurle in azione di governo”. Saranno comunque presenti, per dire no alle servitù militari, diversi politici regionali e amministratori locali.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

deandre