Si sveglia dal coma e parla mandarino, oggi Ben McMahon è una star della tv

Schermata 2014-09-13 a 10.05.41Si sveglia dal coma e parla fluentemente cinese. È la surreale storia che ha come protagonista Ben McMahon, un ragazzo australiano di 22 anni che dopo un incidente d’auto, che nel 2012 gli è costato due settimane di coma, si è risvegliato con doti linguistiche mai possedute in precedenza. Ben aveva studiato mandarino a scuola, ma solo per un breve periodo e diversi anni fa, eppure ciò non spiega del tutto quanto accaduto, dato che il ragazzo non aveva mai saputo parlare questa lingua prima d’ora.

Svegliatosi dal coma Ben era convinto di parlare inglese, la sua lingua madre, che aveva invece completamente rimosso, e soltanto grazie a un’infermiera asiatica, l’unica che riusciva a comprenderlo, il ragazzo ha inizialmente potuto comunicare con i genitori. “Ho impiegato tre giorni per recuperare la mia padronanza dell’inglese”, ha affermato McMahon in un’intervista rilasciata per la rete Channel Ten.

L’inspiegabile fenomeno ha trasformato l’incidente di Ben in una opportunità che non avrebbe altrimenti avuto. Ristabilitosi e uscito dall’ospedale, McMahon si è iscritto a un corso avanzato di mandarino e ha poi partecipato a delle selezioni, nelle quali è stato notato da alcune produzioni televisive cinesi. Ha così ottenuto un contratto per la conduzione di una trasmissione televisiva sulla mediazione culturale tra Cina e Australia, affiancato da due presentatori madrelingua.

L’incidente gli è insomma valso una notevole popolarità, e anche la possibilità di studiare economia a Shanghai, sfruttando l’improvvisa e imprevista competenza linguistica. Al di là di questo inaspettato dono, racconta infine Ben, il coma non ha però evitato di lasciare dei segni evidenti del suo passaggio: “Ho avuto questo dono incredibile della competenza linguistica, ma il mio corpo ne è uscito provato e da allora mi stanco molto più facilmente ed ho bisogno di più ore di sonno per riposarmi”.
Recentemente altri casi simili avevano fatto molto scalpore. Basti pensare al ragazzo inglese che dopo essere uscito dal coma ricordava, della sua intera vita, solo le canzoni dei Colplay, o al caso del veterano USA che dopo aver perso improvvisamente la memoria parlava esclusivamente svedese.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

otto − 6 =

Translate »