Colombia: preoccupazione della Chiesa per dialogo di pace

Schermata 2015-03-26 a 08.07.46

radio vaticanoLa possibilità di rimandare l’insediamento di un tavolo di dialogo formale per la pace tra il governo colombiano e l’Esercito di Liberazione Nazionale (Eln) porterebbe a fermare i colloqui di pace con le Farc (Forze Armate Rivoluzionarie Colombiane) in corso a L’Avana. Di fronte a questa eventualità, padre Dario Echeverri González, segretario generale della Commissione di Conciliazione nazionale, ha affermato che ciò potrebbe togliere importanza e legittimità ai negoziati con il gruppo di guerriglieri delle Farc ed ha espresso la viva preoccupazione della Chiesa per questo eventuale fermo.

La Chiesa auspica che le trattative con le Farc vadano avanti

In una nota inviata all’agenzia Fides dalla Conferenza episcopale colombiana, padre Echeverri ha ribadito: “Alla Chiesa interessa che i negoziati con le Farc continuino ad andare avanti e non si aspettino le trattative con l’Eln. Le trattative con le Farc devono giungere a buon fine”. L’Eln infatti non si è ancora organizzato indicando i suoi rappresentanti ai colloqui di pace. Alcuni politici premono perché i colloqui con le Farc siano fermati fino a quando non saranno avviati anche quelli paralleli con l’Eln.

In discussione ai colloqui di Cuba: cessate il fuoco e sminamento

Secondo le ultime informazioni sulla 34ma sessione dei Colloqui di Pace in corso a Cuba, l’attuale argomento di discussione riguarda le vittime del conflitto. Sebbene si sia arrivati ad un accordo su molti temi, i membri di entrambe le parti hanno confermato che ancora c’è molto da discutere. Fra l’altro un tema molto importante: il cessate fuoco definitivo e lo sminamento del territorio colombiano. Su questo ultimo tema le Farc hanno rilevato che non è compito solo della guerriglia, perché, purtroppo, nel territorio colombiano ci sono zone che sono state minate anche dall’esercito. (C.E.)

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

deandre