Facebook censura Antonello Zappadu, uno degli autori del “Il libro nero di Facebook”

 

 
lingue

 

Censurato, seppur temporaneamente, il profilo storico di Facebook di Antonello Zappadu. Alcuni minuti fa, con un comunicato stringato, ma di chiarissimo intento intimidatorio, il giornalista censuratore del social più potente del mondo è stato sospeso dal suo storico profilo (attivato e piuttosto battagliero da ben 9 anni), senza poter interferire e comunicarea nessuno e con nessuno, in questa fase di “stand by”.

censura facebook

 

 

Evidentemente alle alte sfere della Silicon Valley non è andata per niente a genio la prospettiva di pubblicazione dell’e-Book intitolalo il Libro Nero di Facebook, dove assieme alla denuncia di diverse centinaia di istantanee e filmati che, secondo il dossier denuncia, riprendono scene di brutalità ed oscenità di ogni tipo presenti nel panorama di proposte sulle pagine FB di tutti i continenti, viene anche chiesto di tutelare i minori da simili potenziali visioni.

Del tutto ovvio che, al management della rete più potente del mondo non è andato a genio che, proprio dal suo stesso social, partisse questa Sfida Epica che si sintetizza, per l’appunto, nella richiesta di Divieto ai minori di anni 18 di iscrizione e di visione delle pagine social di tutto il mondo.

Allo stato la CENSURA durerebbe per sole 7 ore.

Ma è di tutta evidenza che in questo lasso di tempo, chi di dovere, dovrà prendere una decisione su cosa fare e, può anche essere, che l’imbarazzo degli uomini di Zuckemberg in questo momento sia piuttosto elevato.

Per quanto ci riguarda invece la battaglia, di sicuro ardua e complicata (ma non ne avevamo dubbi) continuerà fino al raggiungimento del nostro scopo.

Zappadu’S

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − tre =

Translate »